georgejefferson and the masterfusion


Vai ai contenuti

il progetto

Il progetto Masterfusion

A livello personale,il progetto Masterfusion
ha essenzialmente un valore etico,e' mia speranza
esprimere messaggi positivi nei testi delle canzoni,
in scritti,pensieri e dossier divulgativi.
E' mio intento sollecitare al "libero e critico
pensiero",Tutto questo non ha niente a che vedere con
il sentirsi migliori di altri o addirittura
superiori,concetto presuntuoso ed arrogante,
ma il sentirsi vivi,piu uomini..anche se il
concetto di uomo puo essere idealizzato.
Cercare di migliorarsi,poi...e' l'essenza stessa
della vita,a mio giudizio,un cammino perenne
a cui io non sono di certo esente.
Se da una canzone,o alla lettura di un
pensiero o dossier divulgativo,anche solo poche persone
ne avranno tratto un buon messaggo...il mio
obbiettivo e' gia stato raggiunto.Senza la presunzione
d'insegnamento,e'piu ottimismo e speranza
Ecco il perche' delle mie composizioni,
divulgazioni ed esibizioni gratuite.


A livello musicale,il progetto Masterfusion si basa,
come ne indica il nome,in una fusione musicale.
Questo,per esprimere la mia passione per tutta
la musica.Credo che,come me,tanta gente
apprezza quello che piu e' di suo gusto...in tanti
generi musicali diversi,ed il mio progetto,
simbolicamente,vuole dar voce a queste persone.
Premetto che io non ho una scuola alle spalle,
non ho la presunzione di insegnare niente
a nessuno,dato anche il mio approccio con la
musica,un po tutto "a orecchio",come si suol dire.
Questo non toglie il fatto che
io possa ricevere aiuti da gente piu esperta,
infatti il progetto e' aperto a valutare
qualsiasi tipo di collaborazione esterna;
che sia a livello compositivo,che a livello esecutivo,
come esibirsi in "session" (ospitando in
un'esibizione altre persone,o essere io ospite di altri).




parliamo di musica

Ogni musicista e' libero di intraprendere il genere,
o lo stile musicale che piu gli aggrada.
non e' detto pero che questo debba essere un obbligo.
A livello generale,molti artisti si sono affermati
solo con un genere,o proprio stile personale nella
storia della musica.Alcuni,dal momento che hanno
provato a discostarsi a quella che era la loro abituale
direzione sonora,hanno incontrato scarsa risposta
di pubblico.Sarebbe bello,a mio avviso,sfatare
il mito del musicista che deve rimanere fedele
alle sue origini.O meglio,farlo per libera scelta,
come per libera scelta anche spaziare in sonorita diverse.
Spesso le leggi del " business" sormontano
l'anima del musicista per creare tutto a tavolino.
Troppo spesso le tendenze musicali
e le mode sono create appositamente
dai media tradizionali per abituarci alla mediocrita,

per un maggiore sfruttamento della
musica senza il giusto impegno.



Esempi

Si puo produrre un album di 10 traccie.
ciascuna di un genere musicale diverso.
Oppure una singola canzone,contenente ritmi funk,
chitarre distorte rock , suoni orientali.
Oppure una canzone avente strofe funky,
ma ritornelli latineggianti.
Oppure ancora un singolo brano tutto
completamente tipico metal anni 80/90
un'altro tutto completamente tipico funk anni 70
un'altro tutto completamente tipico melodico lento.
Insomma,e' il Masterfusion;letteralmente,
la continua ricerca della fusione maestra,o ideale.
Il progetto e' ambizioso ma anche difficile.


Un purista del rock puo apprezzare "tell me",
un mio brano semplice,orecchiabile ,
che alterna rock melodico/acustico(ritornello)al rock
un po piu duro (strofe) per poi storcere
il naso ascoltando "
special trance" brano
tipicamente house.Un amante del lento
struggente puo apprezzare "
aurora"
(tra l'altro una delle mie composizioni meglio riuscite),
ma puo darsi poi che si senta disorientato
di fronte a "
baby lady" ,un flamenco dance
completamente diverso.Per me il Masterfusion
e' come un genere,ma non definibile perche indica
fusione,cambiamento,variare.
E' un progetto aperto come i programmi
opensource della rete,come un libro sempre da
scrivere e in perenne evoluzione.
La ricerca sfrenata del successo seguendo
solo una linea musicale non e' il Masterfusion.
Il creare una canzone per soldi,legandola al copyright
e restringendo il libero ascolto,non e' il Masterfusion.
Il lucrare su un'opera creata da altri,fingendola
di sua proprieta',non e' il Masterfusion.

Il progetto vuole anche spronare l'analisi della musica
per il suono in se stesso.Analizzando una canzone,
posso sentire la chitarra distorta tipica dell'hard rock,
ma anche sentire che segue le tipiche linee del blues
(es.mi/la/mi/si/la/mi),poi mi accorgo che il
basso suonafunkeggiante(si ripete sulla stessa nota)
e noto anche che la batteria e'principalmente
a cassa continua avvicinandosi alle batterie house.
Mettiamoci pure le percussioni, posso distinguere
lo stile salsa da quello africano,alcune tastiere
richiamano i sintetizzatori anni 80,o i violini
richiamanti la classica.Questo posso sentire semplicemente analizzando il suono solo a livello di udito.

Tutto si puo fare,la ricerca perenne delle combinazioni ideali.
la ricerca perenne...del Masterfusion


Torna ai contenuti | Torna al menu